LOGO-misericordia_j4309pdi

VENERANDA COMPAGNIA DI MISERICORDIA

In Genova via San Donato 6 (cancello) tel. 010 2469174

Relazione sull’attività svolta nell’anno 2019

 

 

Consorelle e Confratelli carissimi,

 

Quest’anno tra le tante attività dell’associazione ci siamo concentrati particolarmente sulla riforma del “terzo settore” the ci impone di adeguare il nostro statuto alle nuove normative.
Inoltre la necessità di rinnovare ed ampliare le file delle Consorelle, Confratelli e Volontari sempre più una priorità.

 

Dal punto di vista spirituale si a celebrata ogni mese una Santa Messa nella Cappella della nostra sede. In occasione della Pasqua e del Natale sono stati organizzati due catechesi in preparazione delle festività.

 

Progetti e collaborazioni:

 

– Collaborazione con UDEPE e SPIN.

– Partecipazione alla conferenza Volontariato e Giustizia della Liguria, Rete Carcere Celivo e Consulta Pastorale Carceraria.

– Continuazione del Progetto “La Barchetta Rossa e la Zebra” in collaborazione con la Fondazione Rava.

– Continuazione del progetto in ATS per interventi e servizi per le persone senza fissa dimora o in condizioni di povertà urbana estrema.

– Continuazione del progetto in ATS per il penale (finanziamento casa Mandela).

– Avvio del progetto Re-agisco-Giustizia riparativa finanziato dalla Fondazione Sanpaolo per attività di volontariato per detenuti e detenute e due borse lavoro per le donne accolte in Casa Famiglia.

– Avvio del progetto lntermed – mediazione comunitaria

– Formazione nelle scuole sulla Costituzione, sulla legalità e sulle regole- Collaborazione proficua con gli Enti del terzo settore e Associazioni presenti sul territorio.

 

INCONTRI CON DETENUTI

Durante l’anno 2019 la Veneranda Compagnia di Misericordia ha effettuato circa 7500 colloqui con i detenuti presso la casa circondariale di Marassi. Presso la casa circondariale di Pontedecimo sono stati svolti circa 250 colloqui nella sezione femminile e 100 in quella maschile.

 

CENTRO COLLOQUI

11 centro  colloqui  accompagna  con  colloqui  i  detenuti/e  presenti  nelle  vane  strutture dell’associazione ed anche esterni.

Durante il 2019 sono stati accolti 28 nuovi utenti di cui: 18 femmine e 10 maschi, 17 italiani e 11 straniere.

I colloqui di sostegno agli assistiti già in carico interni ed esterni sono stati circa 250.

 

CASA FAMIGLIA: CASA DI ACCOGLIENZA PER DONNE IN MISURA ALTERNATIVA AL CARCERE

La casa famiglia rientra nel progetto A.L.A. (Accoglienza-Lavoro-Accompagnamento) e ha come scopo l’accoglienza temporanea di detenute in regime di misura alternativa o sottoposte agli arresti domiciliari. Nella Casa famiglia femminile si sono avvicendate 9 ospiti di cui 1 italiana.

 

CASA MANDELA

“Casa Mandela” 6 un progetto di inclusione sociale finanziato dalla Regione Liguria che si pone l’obiettivo di offrire una struttura residenziale d’accoglienza, in grado di ospitare detenuti, in permesso premio e le loro famiglie.

Nell’anno 2019 in Casa Mandela sono stati ospitati 17 detenuti che alternativamente sono venuti in Permesso Premio per un totale di 66 permessi complessivi e per un totale di 246 giorni in un anno. I detenuti che hanno soggiornato presso Casa Mandela con la loro famiglia (madre, compagna, moglie e/o figli) sono stati 11, occupando la Casa per un totale di 102 giorni durante l’intero anno.

 

LABORATORIO-SCUOLA FEMMINILE

11 laboratorio-scuola femminile a stato operativo dal 3 Gennaio al 31 Dicembre 2019 per un totale di 11 mesi (Agosto chiuso), i giorni lavorativi sono stati 132 per complessive 396 ore.

E’ stato frequentato da 13 allieve, che si sono occupate di cucito, lavatura e stiro.

Le allieve presenti sono detenute in misura alternativa al carcere, ex detenute e familiari di detenuti.

 

LABORATORIO DI LAVANDERIA

 

All’interno della lavanderia sono impegnate: persone detenute che possono usufruire di misure alternative alla detenzione e persone che hanno terminato la pena da oltre un anno e si trovano svantaggiate nel contesto socio/lavorativo. II laboratorio di lavanderia offre l’opportunità di favorire to sviluppo dell’autonomia personale e l’integrazione sociale mediante l’acquisizione di maggiori capacità. Sono impegnate 4 donne, 4 dipendenti di cui un autista addetto alle consegne e 1 responsabile volontaria.

 

PROGETTO LA BARCHETTA ROSSA E LA ZEBRA

 

Il progetto presentato da Fondazione Rava e altre associazioni a Con i Bambini, si rivolge a bambini 0-6 anni e alle loro famiglie delle case circondariali di Marassi e Pontedecimo, intende raccogliere la sfida di intervenire sulle pratiche di accoglienza e di cura delle famiglie con un genitore o un fratello/sorella detenuti.

Sono stati fatti colloqui’ interni al carcere a Marassi, un gruppo di arteterapia con donne a Pontedecimo e colloqui esterni con mogli di detenuti e madri ex detenute o in misura alternativa al carcere per un totale di 680 ore.